A nome del Consiglio dell’Ordine di Venezia e di tutti i colleghi veneziani, alcuni dei quali hanno anche avuto ingenti danni nei loro studi, ringrazio tutti i colleghi che hanno voluto essere presenti a Venezia per la Festa dell’Architetto 2019, malgrado le difficoltà.

La solidarietà espressa alla città, che in questi giorni è stata anche vista come simbolo di una volontà di rinascita per tutto il nostro paese, è anche un segno dell’impegno della categoria per la tutela del nostro patrimonio.

Per poter meglio testimoniare questa nostra presenza è stata aperta, con il sostegno del nostro Consiglio Nazionale, una raccolta fondi per il restauro della balaustra fronteggiante il Bacino S. Marco all’altezza dei giardini della Biennale, luogo simbolo per la presenza del monumento alla partigiana, opera di Carlo Scarpa con la scultura di Augusto Murer.

Se la raccolta avrà buon esito sarà impegno dell’Ordine di Venezia anche quello di collaborare con l’ANPI che ha dichiarato la sua disponibilità per la manutenzione del monumento, che è stato coperto dall’acqua malgrado le opere di restauro eseguite da pochi anni.

Vi chiedo di diffondere la comunicazione per la raccolta fondi attraverso i siti dei vostri Ordini e di darci gentile riscontro  della pubblicazione per poter  implementare la comunicazione e il buon esito dell’iniziativa.

In allegato trasmettiamo l’immagine che abbiamo utilizzato per il lancio dell’iniziativa nella quale è indicato l’indirizzo del sito dell’Ordine di Venezia al quale collegarsi per il versamento del contributo. La segreteria dell’Ordine è, comunque, disponibile per eventuali chiarimenti.

 

Ordine Architetti P.P.c. di Venezia