In linea la Dich. 2018 per i professionisti, le società potranno accedere dal 1° agosto

È in linea, per i professionisti iscritti e non iscritti, la dichiarazione telematica 2018. Grazie ai suggerimenti degli associati, raccolti attraverso ‘Inarcassa ascolta’, l’architettura è stata interamente ridisegnata con importanti novità:

  • Procedura più snella, che consente di evitare la sequenza obbligata delle sezioni da compilare. Basta rispondere a poche semplici domande, sulla schermata di accesso, per personalizzare i passaggi della propria dichiarazione e arrivare brevemente alla compilazione del reddito professionale IRPEF e dei volumi d’affari IVA. Il percorso è guidato e su ogni pagina sono disponibili sia gli help on line che la funzione “salva”.
  • Eliminato l’obbligo di allegare le attestazioni di versamento dei contributi previdenziali alla Gestione Separata INPS, consentendo così agli associati interessati di chiedere il frazionamento del reddito 2018 con un semplice flag nell’apposito campo di Gestione Separata, che vale come dichiarazione di iscrizione a tale Gestione nell’anno 2018.
  • Prorogato al 30 novembre il termine per richiedere la rateizzazione del conguaglio contributivo 2018: la domanda può essere inviata  contestualmente alla presentazione della dichiarazione annuale 2018, e cioè entro il 31 ottobre, oppure successivamente, entro il 30 novembre tramite l’apposita voce di menù su Inarcassa On line>> Leggi la news

La dichiarazione telematica 2018 per le Società sarà on line il prossimo 1° agosto. E’ invece possibile sin da ora accedere alla procedura di “Calcolo contributo e gestione MAV” su iOL nella sezione Adempimenti/Dichiarazioni, per calcolare il contributo integrativo dovuto per l’anno 2018 e generare il MAV così da effettuare il pagamento entro il termine stabilito del 31 agosto prossimo.

Anche quest’anno è disponibile un numero di telefono dedicato all’assistenza per la dichiarazione on line: operatori esperti rispondono al 02.91.97.97.05 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18.