iMateria: la fatturazione elettronica a misura di architetto

Dal 1° gennaio esteso l’obbligo di Fatturazione Elettronica anche tra privati.

E’ importante attivarsi per tempo per comunicare ai propri fornitori il canale telematico di inoltro della fattura digitale ed essere pronti sin da subito.
Se ancora non ti sei attivato per poter gestire la fattura elettronica puoi farlo in pochi minuti e potrai utilizzare il codice per il canale telematico di ricezione fatture: KRRH6B9.

Con la soluzione studiata per gli architetti puoi gestire tutto il ciclo della fatturazione elettronica PA, B2B e B2C creando, inviando e ricevendo le fatture e mettendole automaticamente in conservazione a norma con un semplice click.

La configurazione automatica del profilo fiscale, la gestione della fattura proforma, dei clienti, delle tabelle prestazionali, il calcolo fattura attraverso lo scorporo ecc.. rendono questo strumento indispensabile per un adeguamento rapido ed efficace.

La nostra assistenza ti seguirà nel primo utilizzo facendo insieme la configurazione e le prime fatture.

Entra nella scrivania virtuale iMateria ed attiva il servizio al costo promozionale per il primo anno di 10 euro invece di 22,50

Hai qualche dubbio?

Come funziona il codice destinatario
Quando il tuo fornitore compila la fattura elettronica a te destinata, inserisce il codice KRRH6B9 nell’apposito campo. Questo codice è un vero e proprio “indirizzo” che permette al Sistema di Interscambio (è il “postino elettronico” dell’Agenzia delle Entrate) di recapitare la fattura al destinatario corretto.

Come mai il mio codice è uguale a quello di altri architetti?
E’ normale che sia uguale, il codice non è individuale ma identifica la nostra soluzione che riceve e smista le fatture per tutti gli utilizzatori.
Successivamente, in base alla partita iva, il sistema recapita le fatture nelle varie aree riservate.

Devo comunicare la PEC ai miei fornitori?
Non serve. Le fatture elettroniche possono essere inviate sia tramite pec che tramite codice destinatario, ma quest’ultimo è molto più comodo in quanto le tue fatture saranno ricevute nella tua area riservata del gestionale (Fatture in Entrata) senza dover fare nulla, pronte ad essere contabilizzate. Noi ti consigliamo di comunicare solo il codice destinatario.

Come posso comunicare a tutti i miei fornitori il codice destinatario?
Direttamente o attraverso la delega al proprio consulente fiscale, è possibile impostare nell’area “Fatture e Corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate il canale preferenziale di ricezione delle fatture. Il Sistema di Interscambio (il postino elettronico delle fatture) una volta verificata questa impostazione inoltrerà tutte le fatture a te destinate all’indirizzo elettronico indicato indipendentemente dall’informazione inserita dal nostro fornitore.

Tutto qui?
Si, non serve fare altro.
Con la nostra soluzione sei a norma per l’obbligo del 1° gennaio.