||| ATTENZIONE |||
ANNULLATO CAUSA MALTEMPO
Convegno “quale architetto per Le città del futuro” – Bologna, 2 marzo 2018

Gent.mi,

Siamo spiacenti di comunicare che il Convegno in oggetto, previsto per domani 2 marzo 2018, è da ritenersi ANNULLATO causa maltempo e allerta arancione in tutta l’Emilia Romagna.

Sarà nostra cura comunicare il prima possibile la nuova data individuata per lo svolgimento del Convegno, sperando nella Vostra disponibilità.

Con i migliori saluti.

IL COORDINATORE
Arch. Luca Frontali
FEDERAZIONE ORDINI ARCHITETTI,
PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI
EMILIA ROMAGNA
Via Saragozza, 175/177 – 40135 Bologna
tel. e fax: 051/4399032
E-mail: infoemiliaromagna@gmail.com
http://www.emiliaromagna.archiworld.it

VIII° Congresso Nazionale degli Architetti italiani

Roma dal 5 al 7 luglio 2018 presso l’Auditorium Parco della Musica

A dieci anni dall’ultimo Congresso tenutosi a Palermo,  il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende contribuire al dibattito sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello. Una città che diventi sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti  di vista.

Tutto ciò nella consapevolezza della peculiarità e della eterogeneità delle città e dei territori italiani, e quindi dei loro bisogni, ma soprattutto di come, in questo contesto, l’architettura – anzi la buona architettura – rappresenti un bene comune dal punto di vista culturale, sociale ed economico.

Il percorso che condurrà al Congresso Nazionale sarà caratterizzato da una serie di incontri e di dibattiti sul territorio – organizzati dal Consiglio Nazionale Architetti in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali. Sono previste 14 tappe in tutta Italia.

Vai alla pagina dedicata all’VIII° Congresso Nazionale sul sito web del CNAPPC

Gli incontri saranno finalizzati all’ascolto dei territori e alla condivisione con tutti gli architetti italiani dei temi congressuali, con l’obiettivo di costruire, insieme, un pensiero e delle azioni comuni.
L’obiettivo è di avere come protagonisti degli incontri i soggetti rappresentativi delle singole realtà locali: i Consigli provinciali, gli iscritti, i responsabili politici territoriali a tutti i livelli, le Università e gli studenti, gli imprenditori, le Associazioni di categoria e/o culturali pertinenti.
Inoltre, è tra gli scopi auspicati quello di svolgere un confronto con le figure politiche, alla luce della centralità dei temi nel dibattito elettorale della rigenerazione urbana, della resilienza delle città, della politica del territorio in generale.

L’incontro pre-Congresso che interesserà la Regione Emilia-Romagna si svolgerà a Bologna, venerdì 2 marzo 2018 presso FICO Eataly World, Via Paolo Canali 8 – Bologna.

> SCARICA LA LOCANDINA E IL PROGRAMMA COMPLETO

Gli incontri si articoleranno in due momenti diversi e consecutivi nella stessa giornata:
PRIMA PARTE – mattina (ore 9 – 13.30)– EVENTO PUBBLICO:
L’evento pubblico costituirà occasione di un approfondimento, anche in chiave territoriale, dei temi congressuali, oltre che un momento di ascolto e recepimento degli interventi dei partecipanti all’incontro, di confronto e dibattito tra il Consiglio Nazionale, gli Ordini territoriali ed i soggetti coinvolti.
SECONDA PARTE – Pomeriggio – EVENTO CHIUSO:
L’evento chiuso si articolerà in un incontro tra il Consiglio Nazionale ed i Consigli degli Ordini dell’Emilia-Romagna, per una prima valutazione e approfondimento dei contributi e delle proposte emerse nell’incontro pubblico, ma anche per un confronto con i Consigli degli Ordini sulle problematiche ordinistiche del territorio.

Poiché l’evento si configura come un’occasione di confronto aperta a tutti i Colleghi sulle problematiche legate alla professione che potranno essere ulteriormente sviluppate in sede di Congresso Nazionale e conseguentemente sottoposte ai Tavoli politici, si auspica la più ampia partecipazione all’evento pre-Congresso e nel contempo si ritiene di fondamentale importanza poter acquisire preliminarmente contributi, istanze e problematiche.